Ferrate del Lecchese

Caricamento Eventi

Due giorni di ferrate tra la Valchiavenna e il Lecchese. Possibilità di aderire anche ad una sola singola giornata. Il livello tecnico richiesto è medio/alto, non adatto a principianti o ferraristi con poca esperienza. Sabato andiamo a Chiavenna e il nostro obiettivo sarà la ferrata Biasini, una ferrata abbastanza recente, attrezzata alla “francese”, ovvero in ottica “plaisir”, per divertirsi e rilassarsi. Quindi abbondanza di gradini e staffe, pareti verticali con cavi ben predisposti per salire nel massimo della sicurezza possibile. Domenica invece la storia cambia un po’. Andiamo in montagna! Salita con gli impianti ai Piani di Bobbio, 45 minuti di avvicinamento e poi attacchiamo la ferrata dello Zucco Pesciola. E’ una ferrata più breve di quella del giorno precedente, ma assai più tecnica e atletica. Ci sono tratti verticali e anche leggermente strapiombanti, ci sono meno gradini e quindi bisogna saper usare meglio la tecnica arrampicatoria sui piedi. L’ambiente è di montagna e a fine settembre i primi colori autunnali ci faranno compagnia. Il costo dell’intero fine settimana è di 150 euro. Per una singola giornata è di 80 euro. Pernottamento in rifugio o pensione ai Piani Resinelli.

Share This Amazing Location!

Torna in cima