Alpinismo e trekking al Pian della Mussa

Caricamento Eventi

Un week end dedicato alle selvagge Valli di Lanzo. Pernotteremo al Rifugio Ciriè al Pian della Mussa (Val d’Ala, TO). Il Rifugio è raggiungibile in auto e si trova in una splendida conca alpina, a quota 1800 metri, sotto a imponenti montagne che superano i 3600 metri di altezza. Il primo giorno, sabato, è in programma una lunga ma facile ascensione alpinistica: l’Uja di Mondrone. Una montagna slanciata (come suggerisce il nome stesso, Uja ovvero ago) che raggiunge quasi i 3000 metri di quota. Il dislivello è di ben 1500 metri, la difficoltà massima arriva ad un secondo grado scarso. Ci sono roccette e catene per agevolare la salita, anche se la maggior parte dell’itinerario si fa su tracce di sentiero. Vista unica ed indimenticabile dalla vetta.

Domenica si fa escursionismo, ma di gran classe. I rifugi in zona hanno già chiuso da una settimana, la montagna si è svuotata dal turismo e si sta vestendo dei colori autunnali. Saliremo al Rifugio Gastaldi a quota 2659, per poi traversare morene in un incredibile scenario d’alta montagna. Passeremo dal lago della Rossa, di una bellezza che ti lascia senza parole, e ritorneremo al Pian della Mussa valicando il Passo delle Mangioire. Il dislivello totale è di 1400 metri e la quota massima da cui passeremo è di 2780 metri. Si richiede ovviamente un ottimo allenamento. Attrezzatura per il primo giorno: caschetto e imbrago. Per il secondo giorno solo normale da escursionismo con eventuali ramponcini al seguito. Puoi partecipare anche solo ad una giornata. Se aderisci al week end considera anche il costo della mezza pensione al rifugio, la tua e quella della Guida da suddividere tra i partecipanti.

 

 

Share This Amazing Location!

Torna in cima